autostrada

Doppio incidente in A22: cinque feriti, due gravi, e code chilometriche

Il primo alle 14.15 tra Nogarole Rocca e Mantova Nord, il secondo tra Reggiolo-Rolo e Pegognaga poco dopo le 15 con tre camion coinvolti e due feriti gravi trasportati in elicottero a Parma e Bologna

Incidente tra tre tir in A22: tre feriti, lunghe code. Il luogo dell'incidente

MANTOVA. Ancora incidenti in autostrada dopo gli scontri dei giorni scorsi. Sono stati addirittura due martedì 13 marzo. Il primo si è registrato tra Nogarole Rocca e Mantova Nord alle 14.15 e ha provocato code fino a sei chilometri. Lievi i tre feriti del tamponamento all'altezza di un cantiere che ha coinvolto un'auto finita contro il camion davanti a lei.

Tamponamento tra tir in A22 tra Reggiolo e Pegognaga: tre feriti. I soccorsi

Tamponamento tra tre mezzi pesanti, invece, poco dopo le 15, sulla corsia nord tra il casello di Reggiolo-Rolo e Pegognaga, all'altezza di Bondeno di Gonzaga. Due tir erano fermi, in colonna, in attesa del via libera quando, improvvisamente da dietro, è arrivato un altro autoarticolato che ha scatenato un tamponamento a catena. Ad avere la peggio sono stati due autisti rimasti gravemente feriti, elitrasportati uno all'ospedale Maggiore di Parma e l'altro a Bologna.

Il terzo autista che era davanti, è rimasto illeso seppur in stato di shock. Le operazioni di soccorso sono state difficilissime. Sul posto sono arrivate squadre dei vigili del fuoco di Guastalla, Suzzara e da Mantova con un autogru oltre a un elicottero dei vigili del fuoco di Bologna e due mezzi dell'elisoccorso da Parma e da Pavullo (Modena). A causa dell'intenso traffico e della lunga colonna di auto e camion che ne frattempo aveva quasi raggiunto il confine con il territorio modenese, i vigili del fuoco di Guastalla e alcune ambulanze, oltre a vari carri attrezzi, sono stati fortemente ostacolati per la presenza di automobilisti e autisti e alcuni mezzi, che avevano occupato la corsia di emergenza. Per estrarre dalla cabina l'autista del camion che era rimasto intrappolato tra due mezzi pesanti, i vigili del fuoco hanno utilizzato una sorta di “tunnell” formato dal cassone vuoto di motrice e rimorchio.

Anche l'autista che ha provocato il tamponamento è rimasto incastrato nella cabina. E' stata una corsa contro il tempo per i soccorritori: da un lato gli infermieri che iniettavano fleboclisi per stabilizzare i feriti, dall'altro, i vigili del fuoco, muniti di cesoie, tagliavano le lamiere per liberare le gambe. L'Autobrennero, in questi giorni è interessata da lavori per il rifacimento del manto stradale. Sono tanti i cantieri sparsi per la sede stradale. Secondo la testimonianza di alcuni automobilisti che viaggiavano in autostrada al momento dell'incidente, l'autoarticolato ha cominciato a zigzagare prima di tamponare gli altri due mezzi fermi.